Che cosa è il noise cancelling? Spiegazione

Quando è stata ideata questa particolare tecnologia?

La tecnologia “noise cancelling”, tradotto in italiano “tecnologia di cancellazione del rumore”, è stata per la prima volta studiata agli inizi degli anni ’50. Il suo scopo era quello di migliorare la qualità dell’ audio in cuffia delle comunicazioni radio tra i piloti.

Che cosa è il noise cancelling?

Quando ti trovi in un posto molto rumoroso ma vuoi comunque ascoltare la tua musica o vedere la tua serie tv preferita o un film, ti vedrai costretto ad alzare il volume dell’ audio al massimo, mettendo così in serio pericolo il tuo udito e non riuscendo comunque a recepire un suono forte e nitido.

Per risolvere questo problema entrano in gioco le cuffie dotate della tecnologia noise cancelling, le quali consentono di ridurre i suoni dell’ ambiente circostante fornendo una migliore esperienza e qualità dell’ audio in cuffia. Questo avviene grazie alla sovrapposizione di un suono ulteriore che copre le interferenze dei suoni relativi all’ ambiente circostante, cancellandoli e rilasciando così un audio filtrato e pulito nelle cuffie. In questo modo avrai la possibilità di tenere le tue cuffie ad un volume più basso e quindi di non rischiare la tua salute.

Entrando nel merito tecnico di questa particolare tecnologia, andiamo a vedere nel dettaglio come funziona la tecnologia di cancellazione del rumore.

Le cuffie dotata di tecnologia noise cancelling emettono due onde sonore, una che è quella principale che si desidera ascoltare ed un’ altra che invece serve a cancellare i suoni esterni. Questa seconda onda sonora agisce sul suono esterno cancellandolo attraverso un processo denominato “interferenza”, il quale attraverso circuiti analogici o algoritmi tenta di analizzare l’ onda sonora emanata dal rumore relativo all’ ambiente circostante. Poi verrà generato un suono di tipo inverso ed amplificato rispetto a quest’ ultimo in modo da creare delle interferenze che riescono a cancellare o a ridurre notevolmente questo suono esterno.

Questo processo può essere effettuato o posizionando l’ altoparlante con tecnologia noise cancelling nel punto in cui si trova il rumore esterno da cancellare oppure può essere collocato nel punto in cui si vuole ottenere un suono più nitido. Inoltre, si può anche scegliere in maniera autonoma di gestire la tecnologia di noise cancelling, disattivando la sua funzione qualora non ce ne fosse bisogno e riattivandola quando se ne ha la necessità.

Quali sono le differenze tra passive noice cancelling e active noise cancelling?

Le cuffie dotate di tecnologia noise cancelling possono presentarsi in due diverse modalità:

  • Passive noise cancelling (cancellazione del rumore passiva): Questo tipo di tecnologia consente di eliminare i rumori esterni tramite l’ utilizzo di una particolare tipologia di cuffie realizzate con appositi materiali assorbenti ad alta densità che fungono da imbottitura per i padiglioni, filtrando ed ostacolando il passaggio del rumore e consentendo di ricevere un suono pulito in cuffia. Lo svantaggio delle cuffie a cancellazione passiva del rumore è che sono più pesanti.
  • Active Noise cancelling (cancellazione del rumore attiva): Questo tipo di tecnologia consente di eliminare i rumori esterni tramite la creazione di un’ onda sonora inversa che interferisce con quella relativa all’ ambiente circostante, cancellandola rilasciando un audio pulito.

I vari formati che consentono di avere una riduzione del rumore nelle cuffie

Andando subito al sodo, ecco quali sono i vari formati in cui si possono acquistare le cuffie con tecnologia noise cancelling:

  • Cuffie aperte: Sono più leggere e comode da indossare;
  • Cuffie chiuse: Sono più pesanti ma riescono ad isolare alla perfezione il suono;
  • Cuffie “on ear”: Sono meno pesanti ma più comode da indossare. Vanno posizionate direttamente sopra l’ orecchio;
  • Cuffie “over ear” (o “around ear”): Sono altamente isolanti e vanno collocate intorno all’ orecchio.

Quali sono i vari componenti delle cuffie a cancellazione attiva del rumore?

Ecco quali sono i vari componenti che insieme contribuiscono ad ottenere il 70% della tecnologia noise cancelling:

  • Il microfono: Deve essere posizionato all’interno della cuffia e serve per percepire i rumori esterni che non possono essere cancellati con la tecnologia di cancellazione passiva del rumore.
  • I circuiti analogici di cancellazione del rumore: Il suono percepito dal microfono viene analizzato dai circuiti analogici di cancellazione del rumore. Dopo che è avvenuto ciò essi generano una seconda onda sonora di tipo inverso che punta a cancellare il fastidioso rumore esterno.
  • L’ altoparlante: La nuova onda sonora creata dai circuiti analogici di cancellazione del rumore viene trasmessa nell’ altoparlante delle cuffie, eliminando le interferenze esterne e generando un suono nitido.
  • La batteria: Per raggiungere tale scopo, ossia quello di utilizzare la tecnologia di cancellazione attiva del rumore, c’ è bisogno di una batteria che porti energia per alimentare questo processo.

Le caratteristiche che offre la tecnologia noise cancelling

Quali sono le caratteristiche della tecnologia noise cancelling? Eccole qui sotto in sintesi:

  • Tecnologia di riduzione attiva del rumore;
  • Controllo audio;
  • Chiamate con audio super pulito;
  • Eleganza nello stile e nel design;
  • Comodità;
  • Risposta in frequenza;
  • Driver;
  • Impedenza;
  • Cavo, Bluetooth o Wireless;
  • Durata della batteria;
  • Materiali di qualità con imbottitura;
  • Accessori.

Gli svantaggi della tecnologia noise cancelling

Oltre ai numerosi vantaggi elencati nel corso di questo breve articolo, la tecnologia noise cancelling presenta anche alcuni svantaggi. Andiamo a vedere insieme quali:

  • Pesantezza: La causa del maggiore peso va attribuita sicuramente alla presenza di una batteria all’ interno delle cuffie e anche al fatto che i padiglioni sono realizzati con dei materiali assorbenti ad alta densità che fungono da imbottitura e che quindi contribuiscono ad aumentare il peso delle cuffie;
  • Maneggevolezza: La scarsa maneggevolezza di queste cuffie è sicuramente imputabile al peso che esse hanno ma anche alle loro dimensioni, decisamente più ingombranti rispetto a delle normali cuffie tradizionali.

Quali sono i costi relativi all’ acquisto di un paio di cuffie con la tecnologia noise cancelling in dotazione?

Come era presumibile aspettarsi, le cuffie che sono dotate di tecnologia noise cancelling possono essere acquistate sul mercato ad un prezzo che risulta mediamente superiore rispetto a quello con cui si possono comprare delle cuffie tradizionali. Anche se c’ è da dire che rispetto a qualche anno fa i costi relativi alle cuffie con tecnologia noise cancelling sono notevolmente diminuiti con il passare del tempo, soprattutto per via della crescente domanda dei clienti rispetto a questo specifico prodotto.

Da sempre appassionato di scrittura e di scrittura per il web, adesso sono Web Content Writer e Seo Copywriter.

La scrittura sul web oltre che una mia prerogativa è una mia grande passione.

Amo scrivere ed esprimermi in lingua italiana, che spero di conoscere sempre di più nel mio percorso di vita.

Ho iniziato scrivendo articoli economici e finanziari, per poi passare a quelli sportivi e calcistici, successivamente mi sono occupato di moda, abbigliamento, stile e design.

Ora scrivo e vi parlerò di tutto ciò che riguarda la tecnologia, l’elettronica e, nello specifico, il mondo delle cuffie per il gaming, cercando di essere sintetico ma al contempo esaustivo.

Le mie parole d’ordine sono: coerenza, originalità e utilità.

Back to top
menu
cuffieperilgaming.it